Prevenzione della perdita di dati

Prevenzione della perdita di dati

La perdita di dati è una delle minacce costanti di oggi per le aziende. Dati sensibili o preziosi possono fuoriuscire accidentalmente o essere presi di mira da malintenzionati che cercano di sottrarli per scopi di lucro. Le minacce possono provenire dall'interno dell'organizzazione (minaccia dai propri dipendenti, detti ‘insider’) o dall'esterno, sotto forma di ransomware e altri attacchi informatici. In ogni caso, quando i dati vengono persi, l'organizzazione subisce una violazione e con essa un grave danno per la propria reputazione, oltre a correre il rischio di essere sanzionata.

Per evitare fughe o fuoriuscite di dati, le organizzazioni utilizzano strumenti e pratiche di prevenzione della perdita di dati (Data Loss Prevention o DLP), a tutela dei propri dati aziendali critici. La DLP è finalizzata a minimizzare il rischio per l'organizzazione, rilevando e prevenendo la diffusione non autorizzata di dati prima che la violazione si verifichi.

Le strategie difensive DLP sono di norma progettate per essere conformi alle normative e alle leggi sulla privacy dei dati, come HIPAA, PCI-DSS, CCPA o GDPR, che richiedono alle organizzazioni di mantenere ambienti sicuri e applicare sempre il livello di protezione appropriato ai dati in questione, indipendentemente da dove si trovano o da come vengono condivisi. Queste norme definiscono le politiche di gestione per diversi tipi di dati, ad esempio HIPAA è pensata per le informazioni sanitarie, PCI-DSS si applica alle organizzazioni che accettano, elaborano, archiviano o trasmettono informazioni sulle carte di pagamento, mentre CCPA e GDPR descrivono le misure di protezione da applicare ai dati personali (PI o PII).

La DLP è una priorità chiave per qualsiasi organizzazione che tratta dati sensibili, in particolare per quelle che operano in settori altamente regolamentati come la difesa, la finanza, il governo e la sanità.

Best practice per la prevenzione della perdita di dati

Oggi i dati sono una delle risorse aziendali più preziose e, sia che si tratti di proteggere dati sensibili o tutelare la proprietà intellettuale, adottare le migliori pratiche DLP permette alle organizzazioni di avere visibilità e controllo dei propri dati, mantenendoli sicuri e protetti, sempre in conformità alle normative.

Il modo più efficace per implementare le best practice DLP è far sì che vengano accettate e condivise a partire dalla dirigenza fino ai dipendenti. Le organizzazioni hanno bisogno di un programma olistico che coinvolga l’intera l’azienda e in cui tutti, dai membri del consiglio di amministrazione e del gruppo dirigenziale fino a ogni singolo dipendente, comprendano l'importanza della prevenzione della perdita di dati. Le politiche di gestione devono garantire la sicurezza dei dati mentre sono in uso, in transito e statici. Per questo le soluzioni software DLP si occupano di monitorare e applicare queste politiche nella rete aziendale, negli endpoint e nel cloud.

PERSONE

La DLP è un’attività che coinvolge tutti i soggetti aziendali che sono responsabili delle scelte e dell'attuazione delle politiche di prevenzione della perdita di dati. I dipendenti svolgono un ruolo chiave nel ridurre al minimo il rischio di una violazione dei dati.

PROCESSI

Con processi chiaramente definiti, i tuoi dipendenti sanno come gestire correttamente i diversi tipi di dati e cosa fare in caso di violazione.

TECNOLOGIA

Gli strumenti DLP aziendali identificano le violazioni delle politiche e intraprendono le azioni correttive appropriate. I dati devono essere protetti, indipendentemente da dove vengono archiviati o da come vengono trasmessi dentro e fuori l'organizzazione.

Le soluzioni di HelpSystems per la prevenzione della perdita di dati (DLP)

Cycle of adaptive DLP

Le soluzioni software DLP tradizionali possono essere difficili da implementare e configurare perché non permettono di implementare politiche di distribuzione e gestione flessibili. Questi software operano con rigidi criteri di tipo "stop and block", che spesso confondono azioni legittime interpretandole come minacce di filtrazioni o perdita di dati. Questi falsi positivi possono facilmente frustrare gli utenti e sovraccaricare di lavoro il personale di sicurezza IT, che deve intervenire sui messaggi di allerta.

Le soluzioni DLP adattive di HelpSystems forniscono molto di più della semplice funzionalità di “stop and block". Le nostre soluzioni minimizzano il rischio di perdita accidentale, esfiltrazione e attacchi informatici, mantenendo al sicuro i dati critici e sensibili e riducendo allo stesso tempo l'impatto sull’operatività quotidiana. Tutto ciò analizzando in modo intelligente i dati strutturati e non strutturati presenti sugli endpoint, all'interno dei messaggi di posta elettronica e dei file trasferiti da e verso il Web o il cloud, garantendo l’applicazione automatica delle politiche di sicurezza appropriate.

I criteri possono essere impostati in modo che determinati individui, team o reparti abbiano maggiore flessibilità di altri. Per esempio:

  • Il CEO è autorizzato a inviare dati sensibili al CFO, in questo caso i dati vengono automaticamente cifrati, per proteggerli durante il trasferimento.
  • Quando uno stagista invia dati sensibili a una terza parte sconosciuta, viene rilevato un potenziale trasferimento non autorizzato. Invece di bloccare la comunicazione, i dati sensibili vengono rimossi automaticamente, consentendo l’invio di una versione sicura del messaggio, senza bloccare l’intero messaggio.
  • L'utente viene avvisato del fatto che si è verificata una violazione della politica, ma l'attività non viene interrotta. Questo processo automatizzato riduce notevolmente il numero di falsi positivi che si verificano.

Le soluzioni DLP di HelpSystems riescono a comprendere sia il contenuto che il contesto e adattano i propri comportamenti di conseguenza. Raggiungono un impareggiabile livello di controllo (deep content inspection), destrutturando i file fino alle loro parti costitutive. A seguire applicano il mascheramento dei dati sensibili o critici, eliminano le minacce nascoste, prima di ricostruire il file e inviarlo in modo sicuro. Queste caratteristiche adattive uniche sono ciò che distingue le soluzioni DLP di HelpSystems da quelle offerte di altri fornitori.

Progettate pensando alla facilità di implementazione e alla conformità normativa, tutte le soluzioni DLP di HelpSystems sono dotate di politiche predefinite configurate per le normative di settore e supportano le[1]soluzioni SIEM[2], consentendo alle organizzazioni di integrare le informazioni nelle interfacce esistenti.

Scopri di più sulle soluzioni DLP di HelpSystems per e-mail, web ed endpoint

Integra la DLP con la classificazione dei dati e il trasferimento di file gestito

La DLP offre funzionalità in grado di garantire una protezione continua dei dati critici per l’azienda, dalla loro creazione fino alla loro destinazione finale ed è parte integrante di una suite di soluzioni per la sicurezza dei dati che comprende anche la classificazione dei dati, e il file transfer (MFT).

  • Durante il processo di analisi del contenuto, gli strumenti DLP di HelpSystems riconoscono le diverse etichette di classificazione dei dati e applicano automaticamente le politiche appropriate.
  • Garantiscono inoltre che l'etichettatura di classificazione dei dati rimanga valida mentre i dati si spostano attraverso la rete o lasciano l'organizzazione.
  • I file inviati o ricevuti in modo sicuro tramite l’MFT beneficiano di un ulteriore livello di controllo DLP e di protezione dalle minacce informatiche.

Scopri di più sulla prevenzione della perdita di dati