Guida

Sondaggio di mercato 2018 su IBM i

 

In occasione del quarto Sondaggio annuale di mercato sui sistemi IBM i, HelpSystems ha raccolto i dati sulle modalità di utilizzo della piattaforma IBM i nelle aziende. I tre sondaggi precedenti hanno dato origine a molte interessanti discussioni su questa tecnologia e siamo davvero fieri di far parte di una comunità così attiva.

Oltre 650 persone in tutto il mondo hanno risposto al sondaggio di quest’anno. Siamo lieti di poter divulgare i risultati e speriamo che troviate queste informazioni utili e interessanti ai fini di poter meglio valutare i vostri progetti IT. Grazie a tutti coloro che hanno partecipato al sondaggio!

 

Sezione links: IBM i nel Data Center  |  Iniziative e Tendenze IT  |  Prospettive per IBM i  |  Dati Demografici |  Risorse

FATTI IN EVIDENZA

Le preoccupazioni relative alla sicurezza si confermano in cima alle priorità per il 72% degli intervistati, ma molte aziende IBM i non ancora iniziato a porvi rimedio.

L’aumento delle minacce alla sicurezza informatica e delle violazioni dei dati ha portato a una maggior consapevolezza e regolamentazione, ma molte aziende non stanno adottando provvedimenti adeguati. Trovare il giusto equilibrio tra sicurezza ed efficienza aziendale, nonché la reperibilità di professionisti esperti in materia di sicurezza, sono le due maggiori difficoltà riscontrate dagli intervistati in tema di sicurezza informatica e possono essere in parte responsabili dei mancati interventi. Se avete difficoltà a trovare l’esperto giusto o a sviluppare i programmi adeguati direttamente, collaborate con i vostri fornitori di servizi di sicurezza e affidatevi alla loro esperienza. Prevediamo una crescita esponenziale dei servizi di sicurezza gestiti in risposta alla crescente domanda di professionisti esperti nel ramo della sicurezza.

Il server Power virtualizzato è molto diffuso, con quasi il 75% delle aziende che utilizzano più partizioni.

Numerosi clienti utilizzano i server IBM Power con più partizioni. Inoltre, è in aumento l’adozione dell'archiviazione SAN e delle tecnologie VIOS. La crescente popolarità della virtualizzazione e il costante aumento di aziende che utilizzano IBM i, spinge le organizzazioni a cercare soluzioni in grado di fornire una panoramica consolidata dei dati di performance. Affidarsi a molteplici console per raggruppare i dati sulle performance del sistema e delle applicazioni rallenta l’identificazione, la ricerca e la risoluzione dei problemi legati a sistemi e applicazioni. Affidarsi invece a soluzioni di monitoraggio automatico in tempo reale favorisce un approccio proattivo che massimizza la disponibilità ed evita l’interruzione dell’attività.

L’adozione dell’alta disponibilità è in continua crescita con quasi il 50% dalle aziende IBM i che sceglie questa soluzione.

Le esigenze legate a tempi di attività e disponibilità sono ai massimi storici e da tre anni l'alta disponibilità (HA) rappresenta una delle priorità principali per le organizzazioni IBM i. Dopo numerosi casi notori di aziende che hanno avuto un’interruzione del business, non ci sorprende osservare il crescente interesse verso l’implementazione delle tecnologie di alta disponibilità. Ci aspettiamo che tale tendenza continui. Coloro che stanno valutando il passaggio a strumenti di alta disponibilità possono contare su numerose risorse. Prima di iniziare, date un’occhiata al nostro Manuale sull’alta disponibilità IBM i (in inglese).

Lo sviluppo su IBM i è in evoluzione, con oltre il 75% degli intervistati che utilizza strumenti di sviluppo open source.

Gli intervistati utilizzano un gran numero di applicazioni core business su IBM i e il 70% di queste applicazioni è stato sviluppato internamente. Questi dati indicano che lo sviluppo sulla piattaforma è molto attivo. Sebbene molti team di sviluppo utilizzino ancora RPG, la maggior parte di questa attività si affida ora a strumenti di sviluppo open source. Le tecnologie open source contribuiscono a sostenere le iniziative di modernizzazione di IBM i. Prevediamo che l’adozione di strumenti open source continuerà ad aumentare.

Il mercato di IBM i è molto stabile con un tasso annuo di abbandono di poco superiore all’1,5%.

Continuiamo a osservare come il numero di aziende IBM i che desidera estendere l’impiego di IBM i, supera il numero di aziende che ha in programma l'abbandono della piattaforma. Inoltre, il 72% degli intervistati esegue oltre il 50% delle proprie applicazioni core business su IBM i, il che è indicativo dell’importanza della piattaforma.

Per il quarto anno consecutivo, il 93% dei partecipanti al sondaggio ritiene che IBM i offra un ROI migliore rispetto agli altri server.

Anche quest’anno gli utenti IBM i considerano questa piattaforma migliore in termini di ROI rispetto ad altre piattaforme. Il 72% dei partecipanti al sondaggio opera in ambienti IT eterogenei e rappresenta quindi un campione ideale per il confronto tra IBM i e le altre opzioni disponibili. Un livello così elevato di soddisfazione dei clienti è sicuramente degno di nota.

IBM i NEL DATA CENTER:

Restare Aggiornati

Sebbene la versione 7.1 si confermi la più diffusa per il sistema operativo IBM i, l'uso della versione 7.3 è aumentato in modo sensibile rispetto al sondaggio dell'anno scorso, quando risultava adottata da meno del 5% degli utenti IBM i. Dal 30 aprile 2018, IBM non supporterà più la versione 7.1 senza un contratto di estensione dell’assistenza, pertanto prevediamo il passaggio massiccio alle versioni 7.2 e 7.3 a inizio 2018.

Inoltre, nell'ultimo anno, l’uso di POWER8 è aumentato dal 40% al 46%, mentre l’uso di POWER6 e versioni precedenti è diminuito del 12,5%. Con il lancio anticipato di POWER9 nel corso di quest’anno, ci aspettiamo che sempre più clienti passino dalla tecnologia POWER6 alla POWER7.

Nel complesso le organizzazioni stanno investendo in tecnologia all'avanguardia, a dimostrazione di un impegno verso la piattaforma IBM i.

IBM i IN THE DATA CENTER: Power Server Capacity

 

Capacitá del Server Power

Dal 2015, osserviamo un calo del 7% nel numero di aziende IBM i che utilizzano un solo server e un aumento del 10% nel numero di organizzazioni che utilizzano dai 2 ai 30 server IBM i, sebbene i nostri dati rispetto all’anno precedente siano relativamente stabili. Questo dato coincide con il numero di partecipanti al sondaggio che hanno comunicato l’intenzione di aumentare l’impiego di IBM i e potrebbe essere il risultato di un maggior numero di aziende che utilizzano la tecnologia di alta disponibilità che richiede due server.

Il server Power virtualizzato è molto diffuso, con quasi il 75% delle aziende che utilizzano più partizioni.

IBM i IN THE DATA CENTER: Other Operating Systems

 

Altri Sistemi Operativi 

IBM ha promosso con forza l'adozione di Linux al posto di Windows e la percentuale di aziende che utilizzano Linux sui server Power continua ad aumentare lentamente. Il dato è in crescita di quasi il 6% rispetto ai due anni precedenti con un 17,3% di intervistati che esegue Linux su Power. 

RECOMMENDATION 1: Other Operating Systems

CONSIGLIO:

È bene evitare di aumentare l’utilizzo di Windows senza prima condividere il suo reale TCO (Total Cost of Ownership) con il management. Tra i partecipanti al sondaggio, la piattaforma IBM i riceve un’ottima valutazione in termini di soddisfazione dei clienti e ROI. È opportuno ricordare che le partizioni IBM i, AIX, e Linux possono essere utilizzate sullo stesso hardware POWER7 o POWER8.

IBM i IN THE DATA CENTER: Staffing

 

Personale

Molte delle aziende che utilizzano IBM i impiegano un numero limitato di amministratori e questo contribuisce al TCO ridotto della piattaforma.

Oltre il 65% delle aziende che ha partecipato al sondaggio utilizza tre o più sviluppatori IBM i, dato significativo che fa intuire la quantità di proprietà intellettuale creata su IBM i. Continuiamo a osservare una notevole crescita delle applicazioni sviluppate in-house e delle modifiche apportate alle applicazioni pacchettizzate su IBM i. Con oltre il 70% dei partecipanti che esegue le proprie applicazioni sviluppate in-house per IBM i, la comunità si dimostra molto attiva nello sviluppo su questa piattaforma.

RECOMMENDATION 2: Staffing

CONSIGLIO:

Un personale ridotto contribuisce a tenere basso il TCO, ma crea anche problemi quando un membro del personale lascia l'azienda. Questo rappresenta una grande preoccupazione per le aziende IBM i. Sfruttate appieno i vostri partner commerciali come HelpSystems. Abbiamo soluzioni di formazione, assistenza e software per minimizzarne l’impatto.

IBM i IN THE DATA CENTER: Outsourcing

 

Outsourcing

IBM ha puntato molto sull’idea di ricorrere ad aziende di outsourcing (MSP) per sopperire all’insufficienza di competenze in IBM i e contrastare i problemi legati alle risorse. Il numero di aziende IBM i che prende in considerazione l’outsourcing è aumentato di quasi il 5% rispetto allo scorso anno. Ma con la stragrande maggioranza degli intervistati che continuano a gestire direttamente i loro sistemi, è comunque evidente che la maggior parte delle aziende IBM i preferisce gestire internamente i propri server POWER.

RECOMMENDATION 3: Outsourcing

CONSIGLIO:

Gli MSP non sono l'unica opzione per le aziende che hanno problemi inerenti all'insufficienza di competenze. Alcuni fornitori di servizi offrono una soluzione che rappresenta una via di mezzo tra la completa gestione in-house e la possibilità di affidare tutto a un MSP. Ad esempio, i servizi di sicurezza gestiti aiutano a colmare le lacune in termini di sicurezza in funzione delle necessità specifiche, mantenendo al contempo il controllo sul resto dell'ambiente IT.

HelpSystems Security Services

Cyber minacce e audit di compliance saranno sempre piú complessi.  Affrontali il problema in maniera diretta e risparmia il tuo tempo rivolgendoti a degli esperti: Managed Security Services (MSS).

IBM i IN THE DATA CENTER: Business Applications

 

Applicazioni Aziendali

L’alto numero di aziende che utilizza applicazioni sviluppate in-house dimostra quanto la comunità sia attiva e abbia fiducia in questa piattaforma. Le applicazioni sviluppate in-house rispecchiano anni di duro lavoro nella creazione e/o personalizzazione di applicazioni per le esigenze specifiche delle società, alle quali possono offrire vantaggi esclusivi. Il gran numero di risposte nella categoria “Altro” è indicativo di come molte aziende utilizzino più di un tipo di applicazione sui sistemi IBM i, evidenziando la grande varietà di applicazioni aziendali in uso su IBM i.

RECOMMENDATION 4: Business Applications

CONSIGLIO:

Il principale vantaggio di IBM i è sempre stata la sua scalabilità. La possibilità di eseguire molteplici applicazioni su un solo server, permette ai clienti di continuare ad aggiungere attività sul server senza consumare maggiore spazio, energia o dover incrementare il personale. Con l’imminente arrivo di POWER9, IBM darà un ulteriore motivo per ospitare altre applicazioni sui server IBM i, poiché la performance del processore migliorerà del 50% o più. Le aziende che utilizzano IBM i apprezzano il valore di questa tecnologia scalabile e la considerano una tecnologia testata e non di vecchia generazione.

Back to top 1

INIZIATIVE E TENDENZE IT:

 

Lo scorso anno, l’interesse verso la sicurezza ha registrato una crescita strepitosa, attestandosi come priorità principale per il 71,3% dei partecipanti nel 2016, in rialzo dal 33,1%. Quest’anno, al 72%, si conferma la principale preoccupazione per la maggior parte delle organizzazioni, insieme ad HA/DR, modernizzazione e competenze IBM i a completare il vertice per un altro anno consecutivo. Non ci sorprende la crescente consapevolezza riguardo a sicurezza, alta disponibilità e competenze IBM i, poiché rispecchia quanto dichiarato dai nostri clienti. Riteniamo altresì che questa consapevolezza non riguardi unicamente IBM i, dato che si tratta di sicurezza. Le minacce sono in costante aumento e molte aziende faticano a trovare personale esperto in materia di sicurezza. Ci auguriamo che il 2018 sia l’anno in cui questa consapevolezza porti ad azioni concrete da parte delle aziende con IBM i. Il numero di aziende per cui la sicurezza è una priorità supera nettamente quello delle aziende che investono effettivamente per migliorare il livello di sicurezza.

RECOMMENDATION 5: Top Concerns

CONSIGLIO:

Lo Studio sullo stato della sicurezza di IBM i dimostra ogni anno come le aziende che si sono affidate a IBM i debbano ancora lavorare molto per proteggere dati e applicazioni. Iniziate sin da ora valutando i vostri rischi con un’ Analisi gratuita della sicurezza. Se la vostra azienda fatica a trovare le risorse esperte in sicurezza, servizi di sicurezza gestiti potrebbero rappresentare un’ottima soluzione. Le aspettative su tempi di attività e disponibilità sono ai massimi storici. Coloro che stanno valutando il passaggio all’alta disponibilità possono contare su numerose risorse. Prima d'iniziare, date un’occhiata al nostro Manuale sull’alta disponibilità IBM i.

HelpSystems é qui per aiutare

Verifica quanto é sicuro il tuo IBMi con un Security Scan di HelpSystems. Il security scan é gratis, veloce ed in grado di rivelare possibili configurazioni non ottimali pericolose dal punto di vista della sicurezza. I nostri esperti di sicurezza potranno poi aiutarti a definire un piano per correggere le attuali vulnerabilitá.

RECOMMENDATION 6: Cybersecurity

CONSIGLIO:

Iniziate da qualche parte e non fermatevi. Il mancato intervento non è più accettabile, poiché si tratta di sicurezza informatica e di protezione dei vostri preziosi dati. IBM i dispone di una piattaforma altamente protetta, ma le impostazioni predefinite espongono il server alle minacce di sicurezza. Iscrivetevi al nostro corso online gratuito "Getting Started with IBM i Security" per scoprirne di più sulle semplici modifiche che potete apportare alla configurazione del sistema per proteggerlo. È altresì importante conoscere i rischi attuali e valutarli costantemente per definire le fasi successive della vostra strategia di difesa e mitigazione del rischio. HelpSystems offre un Security Scan gratuito e senza impegno che fornisce una panoramica sulla sicurezza attuale del vostro sistema confrontandola con i parametri di riferimento sviluppati dagli esperti. Si tratta di un eccellente punto di partenza, ma può aiutarvi in qualsiasi momento nel vostro percorso verso la sicurezza, in modo da valutare le attuali problematiche.

RECOMMENDATION 7: Cybersecurity Challenges

CONSIGLIO:

I servizi di sicurezza gestiti (Managed Security Services, MMS) di HelpSystems vi permetteranno di colmare le competenze sulla sicurezza informatica. Sempre più aziende gestiscono la propria sicurezza informatica collaborando con fornitori di servizi di sicurezza per completare il personale e affidarsi a competenze che, altrimenti, non sarebbero alla loro portata. HelpSystems offre una gamma completa di servizi, tra cui MSS, architettura, risoluzione e servizi di valutazione del rischio, tutti messi a disposizione da esperti sulla sicurezza IBM i allo scopo di aiutare le aziende in base alle loro esigenze.

RECOMMENDATION 8: Regulations

CONSIGLIO:

La conformità dovrebbe essere considerata il requisito minimo in termini di protezione dei dati. Sia chi è tenuto ad adempiere sia chi non lo è, dovrebbe implementare una politica di sicurezza completa. Affidatevi a strutture ben consolidate per la sicurezza informatica, come NIST, per informarvi e farvi guidare. Collaborate con i vostri fornitori di servizi di sicurezza informatica e sfruttate la loro esperienza per sviluppare e attuare i vostri programmi di sicurezza informatica. Se l’obiettivo finale è la sicurezza completa, la conformità sarà semplice da raggiungere.

RECOMMENDATION 9: Development RDi

CONSIGLIO:

RDi velocizza e semplifica lo sviluppo e la modernizzazione delle applicazioni su IBM i. I team di sviluppo che utilizzano RDi osservano un notevole incremento della produttività. Consigliamo di considerare RDi come uno strumento per gestire sviluppi complessi con grandi backlog e le iniziative per la modernizzazione. Contattaci se hai bisogno di aiuto per superare la curva di apprendimento iniziale. Non ci vorrà molto tempo per iniziare a osservare un sostanziale aumento della produttività.

RECOMMENDATION 10: Automation

CONSIGLIO:

Numerosi partecipanti hanno risposto che l'automazione non rappresenta un elemento chiave per il management IT, ma molti reparti IT stanno cercando allo stesso tempo di ridurre gli errori, migliorare la produttività e risparmiare sui costi. Inoltre, l’automazione è la strategia perfetta per superare una carenza di risorse per IBM i, che è la principale preoccupazione per il 44,3% delle aziende partecipanti al sondaggio. È possibile portare l'automazione in cima all'elenco delle priorità mostrando al management i risparmi che si possono realizzare. Effettuate oggi stesso una valutazione guidata dell’automazione per vedere i vantaggi che l’automazione può offrire alla vostra azienda.

RECOMMENDATION 11: Data Storage and Technology

CONSIGLIO:

Vista la tendenza verso virtualizzazione, tecnologie VIOS e SAN, notiamo una maggior necessità di una visione consolidata dei dati storici e in tempo reale relativi alla performance. Robot Monitor può aiutare le aziende a monitorare in tempo reale i dati relativi alle performance di tutte queste tecnologie. La chiave per la disponibilità è la visibilità consolidata offerta da Robot Monitor, che aiuta le aziende a identificare, ricercare e risolvere i problemi in modo più rapido, contribuendo a ridurre l’interruzione delle attività.

RECOMMENDATION 12: High Availability

CONSIGLIO:

L’HA non deve spaventare. Sul nostro Manuale sull’alta disponibilità IBM i troverete informazioni preziose su casi di uso dell’HA, vantaggi e consigli per valutare le soluzioni di HA.

Back to top 2

Manuale sull’alta disponibilità IBM i

Hai bisogno di aiuto per definire la tua strategia di HA/DR? Leggi questa guida per ottenere tutte le infomazioni di cui hai bisogno per l’alta disponibilitá su IBMi.

PROSPETTIVE PER IBM i:

 

Applicazioni aziendali 

IBM i è una piattaforma di importanza fondamentale per la maggior parte delle aziende, con il 72,7% di queste che affidano più di metà delle applicazioni aziendali a IBM i. Un dato che conferma la stabilità e il benessere della piattaforma.

RECOMMENDATION 13: Business Applications

CONSIGLIO:

I livelli elevati di affidabilità, scalabilità, sicurezza e ripristino di IBM i fanno di questa piattaforma un sistema eccellente per le attività aziendali. Quando si pianifica l'investimento nella tecnologia IBM i, è bene tenere presente quanto la piattaforma possa essere importante per le prestazioni a lungo termine dell'azienda.

OUTLOOK FOR IBM i: Plans for the Platform

 

Piani futuri per la piattaforma 

Nei prossimi cinque anni, circa l’1,6% degli utenti abbandonerà la piattaforma. Ci attendiamo un leggero calo ogni anno, ma le aziende che hanno piani concreti per l'abbandono della piattaforma sono largamente superate da quelle che invece intendono estendere l'impiego di IBM i. Ciò dimostra una maggior stabilità del mercato IBM i. Questa non costituisce una sorpresa, specialmente se si pensa all'opinione espressa dagli utenti IBM i in relazione al ROI della piattaforma.

Tra le poche aziende che hanno deciso di affrontare la migrazione di tutte le applicazioni da IBM i, il 56% ha deciso di passare a Windows, il 29% a Linux e il 15% ad AIX.

OUTLOOK FOR IBM i: Return on Investment

 

Ritorno dell'investimento

La percentuale di utenti IBM i convinta che questa piattaforma fornisca un ROI migliore rispetto alle altre, non poteva essere più in linea con il dato dell’anno scorso, a dimostrazione dell’elevata stabilità del mercato.

Il 72% dei partecipanti al sondaggio opera in un ambiente IT eterogeneo e rappresenta quindi un campione ideale per il confronto tra IBM i e le altre opzioni disponibili.

Un livello così elevato di soddisfazione dei clienti per un qualsiasi prodotto è sicuramente degno di nota e deve essere considerato con attenzione dal mercato. Sono informazioni da divulgare, dall’azienda accanto fino ai professionisti IT di tutto il mondo.

DATI DEMOGRAFICI

Al sondaggio hanno partecipato professionisti che utilizzano IBM i in tutto il mondo, in rappresentanza di un'ampia gamma di settori e regioni. I budget, le dimensioni della società e i livelli di esperienza variano molto, a indicare un campione rappresentativo ed eterogeneo del mercato IBM i globale.

RISORSE

Chi ha intenzione di avviare nuovi progetti per il proprio ambiente IT, può consultare questo utile elenco di strumenti, suggerimenti e soluzioni.

Come possiamo aiutarti

Back to top