10 consigli per proteggere i dati della tua azienda nel 2021

Cybersecurity Tips for 2021

Copia

10 consigli per proteggere i dati della tua azienda nel 2021 

La dimensione, la complessità e l’importanza dei dati trattati dalle aziende sono cresciute esponenzialmente. Oggi le organizzazioni conservano dati che possono contenere informazioni relative a transazioni di acquisti e vendite, analisi di mercato, progetti di future innovazioni tecnologiche, dati personali di clienti e impiegati (stipendi, informazioni sanitarie) e tanto altro ancora. 

Di conseguenza le informazioni riservate sono diventate una delle risorse più importanti per le organizzazioni e oggi più che mai è necessario che siano protette per tutto il loro ciclo di vita, senza che questo interferisca con le attività aziendali. 

Nel 2020, a causa della quarantena dovuta al COVID-19, si è registrato un forte incremento del lavoro da remoto che ha esposto numerose aziende al rischio di attacchi informatici, con conseguente aumento delle intrusioni. L’inizio del nuovo anno è un buon momento per valutare cosa puoi fare per essere certo che i tuoi dati siano protetti e che la tua azienda non sia vittima di una violazione. 

Ecco 10 consigli da tenere a mente per proteggere i tuoi dati aziendali nel 2021: 

1. Sostituisci gli script FTP 

Molte aziende impiegano ancora script o programmi sviluppati su misura per scambiare informazioni con clienti, partner o altri uffici. Ma questi strumenti sono sconsigliati perché si tratta di metodi obsoleti che rappresentano una minaccia per la sicurezza della tua azienda.  

In primo luogo bisogna considerare che l’architettura degli script FTP utilizzati per inviare informazioni è di norma altamente vulnerabile. Inoltre questi script non permettono alcun controllo sui dati, non consentono tracciabilità e il loro impiego non è più consentito dalle principali norme di conformità (PCI-DSS, SOX e altre). 

Il nostro consiglio è di abbandonare l’uso degli script e implementare una soluzione di FTP sicuro per automatizzare i processi, basata su protocolli sicuri che garantiscono la gestione centralizzata della riservatezza delle informazioni. In questo modo avrai pieno controllo e tracciabilità dei movimenti dei dati, per essere conforme alle norme di sicurezza e superare ogni verifica. 

Webinar correlato: Sostituisci gli script FTP con una soluzione di trasferimento di file gestito (Managed File Transfer, MFT) 

Lettura correlata: Oltre l’FTP: Sicurezza e gestione dei trasferimenti di file 

2. Cifra i dati inattivi e in transito 

La crittografia permette di mantenere riservate le informazioni memorizzate e condivise, lasciandole accessibili solamente a chi ne ha diritto; inoltre, ne garantisce l’inalterabilità, visto che tutto ciò che è cifrato rimane integro e inalterato. Grazie alla cifratura dei dati puoi essere sicuro che, anche in caso di accessi impropri, le tue informazioni non potranno essere lette. Per questo la crittografia è fondamentale per proteggere i tuoi dati dalle minacce alla sicurezza informatica, a maggior ragione se si considera che è un requisito di conformità richiesto dalle normative e dagli standard di settore. 

Sebbene esistano numerosi software di crittografia e alcuni siano persino gratuiti, come Open PGP Studio, è necessario conoscere le diverse scelte e adottare il prodotto giusto per le proprie esigenze. I software di trasferimento di file sono in grado di cifrare i dati inviati mentre le soluzioni per la gestione dei diritti digitali permettono di controllare e revocare l’accesso ai documenti, ovunque si trovino i dati. 

Desideri una consulenza personalizzata sulla crittografia e la sicurezza per i dati? Contatta un esperto che potrà analizzare il tuo caso specifico. 

3. Utilizza strumenti di collaborazione sicura con i tuoi impiegati, clienti e partner 

Spesso è necessario condividere informazioni su base giornaliera con dipendenti o partner commerciali che si trovano in sedi remote; questa esigenza è stata ulteriormente amplificata dall’aumento del lavoro da remoto indotto dalla pandemia. 

Per proteggere le informazioni è fondamentale che la tua azienda usi strumenti di collaborazione sicurache siano di facile utilizzo e permettano di eseguire i compiti fondamentali per le operazioni quotidiane, come alcuni tra quelli offerti da GoAnywhere MFT

  • Cartelle sicure: Permette agli impiegati di accedere in sicurezza a documenti contenuti in cartelle residenti sui server aziendali. 

  • Moduli sicuri: Consente di creare moduli da utilizzare come interfaccia per richiedere e/o condividere informazioni con basi di dati o applicazioni più datate. 

  • GoDrive: Offre agli utenti la funzionalità di memorizzazione su cloud regolata da rigorosi meccanismi di sicurezza, per proteggere i dati e la loro tracciabilità. 

  • Mail sicura: Permette di spedire file e messaggi di posta elettronica cifrati e senza limiti di dimensione. 

HelpSystems è leader nel campo del trasferimento di file gestito, grazie alle soluzioni GoAnywhere MFT e GlobalSCAPE EFT.    

4. Evita gli errori comuni quando invii file di grandi dimensioni 

Molte organizzazioni condividono file di grandi dimensioni che sono fondamentali per l’azienda e si rendono conto di avere un problema solo quando i trasferimenti si bloccano o non vanno a buon fine. O peggio ancora, i dipendenti continuano a utilizzare metodi non sicuri, generalmente gratuiti, esponendosi a rischi considerevoli.  

Si tratta di un grave errore perché in questi casi le informazioni possono essere facilmente compromesse, considerato che non vengono utilizzati protocolli sicuri, i dati sono trasmessi senza essere cifrati e l’organizzazione ne perde la tracciabilità. Inoltre se il file non riesce ad arrivare a destinazione a causa delle sue grandi dimensioni, l’utente di norma non riceve alcuna notifica. E anche nel caso in cui dovesse riceverla, dovrebbe far ripartire il processo manualmente, il che comporta una notevole perdita di tempo. 

Il nostro consiglio è utilizzare uno strumento di trasferimento di file gestito che offra un metodo sicuro per l’invio di file di grandi dimensioni, con funzionalità di ripristino automatico in caso di errori, notifiche, tracciabilità e report degli audit. 

GoAnywhere MFT ti permette di inviare in modo automatico file di grandi dimensioni cifrati mediante protocolli sicuri. Guarda questo video e scopri come funziona. 

5. Identifica i dispositivi compromessi sulla rete interna 

Gli hacker stanno diventando sempre più pericolosi e i progressi della tecnologia sembrano agevolarli in questo. Oggi ogni dispositivo dotato di una connessione a Internet può essere violato, da un piccolo smartphone personale a una apparecchiatura per la RM di uso istituzionale. E a partire da questo primo passo, gli hacker possono violare la tua infrastruttura di sicurezza e fare accesso alla rete aziendale per rubare le tue informazioni. Sfortunatamente, nel 2021 abbiamo assistito a un incremento dei cyberattacchi di questo tipo, con diverse multinazionali che sono cadute vittime degli hacker. 

È fondamentale per la tua azienda identificare con certezza i dispositivi compromessi nella rete interna, anche se questo da solo non è sufficiente. Per proteggere adeguatamente i tuoi dati ti consigliamo di utilizzare una soluzione avanzata di rilevamento delle minacce e analisi del traffico come Core Network Insight. Per saperne di più puoi richiedere senza impegno una dimostrazione in diretta in cui un esperto di sicurezza ti consiglierà su tutto ciò che è opportuno sapere per non essere vittima di una violazione di dati. 

Richiedi una dimostrazione in diretta di Core Network Insight

6. Ispeziona il contenuto dei tuoi dati con la tecnologia DLP 

Anche se la tua azienda prioritizza gli accessi e i permessi degli utenti e cifra i canali di trasmissione delle informazioni, potresti ancora essere esposto ad attacchi contro file o informazioni sensibili (come carte di credito o dati personali) da parte di ransomware che possono essere inviati o ricevuti dalla tua organizzazione. Per evitare queste situazioni è raccomandato utilizzare la tecnologia di prevenzione della perdita dei dati (Data Loss Prevention, DLP) che analizza il contenuto delle informazioni inviate e ricevute dalla tua organizzazione in modo da riuscire a intercettare dati o codice attivo che non dovrebbero essere spediti. 

Contrariamente ad altri prodotti sul mercato, la soluzione Clearswift di HelpSystems non solo è in grado di rilevare l’invio di informazioni ma è anche dotata di funzionalità automatiche di riscrittura e disinfezione di file. Questo permette di inviare e ricevere messaggi eliminando ogni traccia di virus o di informazioni sensibili che devono essere rimosse. Se vuoi saperne di più su questa tecnologia, ti consigliamo di richiedere un incontro con uno dei nostri esperti di sicurezza informatica. Richiedi una presentazione sulle soluzioni di Clearswift per la prevenzione avanzata della perdita dati.   

7. Classifica i tuoi dati per proteggerli 

Un errore molto comune in ogni strategia di protezione dei dati è trattare tutte le informazioni alla stessa maniera. Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, questo complica i processi e ne riduce l’efficacia. Un elenco di stipendi non è la stessa cosa di un file di marketing o di una stima annuale delle vendite, pertanto una gestione e protezione efficace dei dati inizia con una buona classificazione delle informazioni. Il tipo di informazioni che la tua organizzazione tratta, la loro ubicazione e il loro livello di criticità e valore per l’azienda devono essere ben chiari per poter determinare quali dati proteggere, come farlo e chi dovrebbe averne accesso e controllo. 

Tutto ciò è possibile grazie a una soluzione di classificazione dei dati. HelpSystems è proprietaria delle due principalisoluzioni di classificazioneTitus e Boldon James.  

Richiedi un incontro per saperne di più.   

8. Crea e implementa un piano per la sicurezza informatica 

Se non hai già provveduto, dovresti creare e implementare un piano per la sicurezza informatica che ti permetta di proteggere non solo i dati ma ogni risorsa aziendale che potrebbe essere compromessa dagli hacker. 

Essenzialmente un piano per la sicurezza definisce le operazioni da compiere per conoscere a fondo determinate risorse (informazioni e sistemi), le misure da implementare per difenderle e le azioni da intraprendere in caso di attacco. E’ molto importante che questo piano coinvolga tutti gli impiegati dell’organizzazione e che venga illustrato in termini che tutti possano comprendere (senza eccessivi tecnicismi). 

In aggiunta ai consigli più specifici che abbiamo già dato, può essere necessario, a seconda del settore in cui opera la tua organizzazione o della criticità dei tuoi dati, effettuare un test di penetrazione del tuo ambiente IT. Una soluzione come Core Impact ti permette di testare in maniera molto semplice la sicurezza della tua organizzazione utilizzando strategie simili a quelle impiegate dagli hacker. 

Se vuoi saperne di più su Core Impact, puoi richiedere una dimostrazione. 

O guardare il video: Il buono, il brutto e il cattivo dei test di penetrazione 

9. Prova gratuitamente le soluzioni per la sicurezza dei dati che ti interessa implementare 

In un momento in cui le risorse sono ridotte e i budget sono stati enormemente ridimensionati a causa della pandemia, gli acquisti di software devono essere valutati attentamente. Per questo motivo, prima di decidere quale software per la sicurezza dei dati adottare, ti consigliamo di scaricarne una versione di prova gratuita, per imparare a utilizzarlo e renderti conto se è davvero la scelta giusta per te. Puoi anche richiedere una dimostrazione fatta su misura per le esigenze della tua azienda, in modo che il fornitore di software possa aiutarti a valutare se il prodotto dispone delle funzionalità di cui hai bisogno e se soddisfa le tue aspettative. 

Tutte le soluzioni di HelpSystems per la sicurezza dei dati menzionate in questo blog ti offrono una o entrambe queste opzioni e il nostro team di professionisti parla la tua stessa lingua. 

Trasferimento di file sicuro: 

Prevenzione della perdita di dati: 

Classificazione dei dati: 

Test di penetrazione: 

Rilevamento avanzato delle minacce 

10. Affidati a un fornitore completo di sicurezza informatica 

Uno dei migliori consigli per potenziare la sicurezza di un’organizzazione è quello di utilizzare soluzioni compatibili, le cui funzionalità possano integrarsi bene le une con le altre. Questo eviterà grattacapi ai team IT e assicurerà una facile implementazione senza interrompere la produttività aziendale. 

Il modo migliore per realizzare tutto questo è affidarsi a un fornitore completo di soluzioni di sicurezza informatica, in grado di offrire tutte le risposte di cui hai bisogno per soddisfare le tue esigenze specifiche. Inoltre sappiamo bene quanto sia importante, per le aziende che si trovano in America Latina e Spagna, avere una presenza sul posto in grado di parlare spagnolo, senza dover fare ricorso a intermediari. 

Il ventaglio di soluzioni per la sicurezza di HelpSystems copre tutte le aree chiave menzionate nei punti precedenti e continua ad aggiornarsi, aggiungendo sempre nuovi prodotti. Inoltre siamo presenti con i nostri uffici in Spagna e America Latina e disponiamo di una vasta rete di partner in tutto il mondo. Scopri tutte le soluzioni di sicurezza di HelpSystems  contattaci per saperne di più. 

Incontra un esperto di sicurezza informatica 

Nessuno dei consigli precedenti ti ha dato idee per migliorare la sicurezza della tua azienda nel 2021? Approfondisci l’argomento e ascolta i consigli di un esperto di sicurezza di HelpSystems. Si tratta di un breve incontro senza impegno, in cui potrai condividere con noi le tue iniziative e le tue sfide in tema di sicurezza per il nuovo anno.